Mapperò

NON SI DICE

Mese: marzo, 2015

Lettera da lontano

Io te penso da lontano,
da na terra sconosciuta.
E il sole che ispira sto brano,
a ricordatte bella m’aiuta.

Io te penso come la donna della mia vita,
la cosa più bella che me sia capitata,
che mai e poi mai l’avrei tradita,
e mai abbastanza l’avrei amata.

Io te penso passeggiando nei vicoli stranieri,
mentre me invento un accento diverso.
Pur sapendo che quello de ieri,
passato il tempo non l’ho mai perso.

Me vieni in mente se vedo er mare, se vedo er sole e se bevo er vino,
me vieni in mente e me se strigne er core,
manco te immagini quanto te vorrei vicino.

Me manchi tanto, città amata,
me manca fatte la serenata,
me manca condivide con te l’emozione,
de guardatte al tramonto e sentimme coglione.

E quanno che er sole tra le nuvole brilla,
come a dì “fateme vede’”,
me viè da pensa’ che la luce che emana,
è stata creata pe’ illumina’ te.

St. Peter's cathedral at sunset, Rome

Annunci

Come si vive

Si vive di sogni, di difficili emozioni,
di pippe mentali ,
che sanno risolvere solo le canzoni.

Si vive di progetti che forse mai si realizzeranno,
di ricordi e di ideali,
che con il tempo passeranno.

Si vive di poesie e di promesse rispettate,
dei tremori dell’Inverno,
mentre aspetti una nuova Estate.

Si vive di pensieri che tormentano la testa,
di attese interminabili,
il giorno prima della festa.

Si vive di tutto ciò che non abbiamo,
di amori e di amicizie,
che ancora non conosciamo.

Si vive di speranza, di successo o d’illusione,
cercando di capire,
se siamo il vento o l’aquilone.

TheHeadLine Room

Via dell’Umiltà

Ce sta na via a Roma de cui nessuno sa,
se chiama Via Paolo Sesto,
ma pe’ l’amici è via dell’Umiltà.

Sta in disparte silenziosa,
e nun dice mai niente.
E ogni tanto se ‘nnamora de na sposa,
perché je piace quel sorriso vero tra i rimpianti della gente.

Se la incontri è per caso o perché proprio ce devi passa’,
o quando vuoi cerca’ un po’ d’ombra,
che te ripara dal caldo della città.

Nun je frega delle foto,
che i turisti nun je fanno.
Nun ha mai ricevuto complimenti,
e nun s’aspetta manco che arriveranno.

Ma se te capita un giorno de doverla incontra’,
ricorda che puro si è stretta e sola,
è la via che porta a casa de Sua Santità.

Via Paolo Sesto, Roma.

Via Paolo VI, Roma.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: